34:Spal-Genoa

Libera nos a malo

Autore: 
tidon grifo

Partita di fine stagione fra Spal e Genoa, col Genoa che ha ancora la paura della serie B, ma le due squadre non si fanno male e pareggiano
Ciò che interessa fondamentalmente a noi genoani è una battaglia fuori dal campo, è liberarci dal male assoluto che risponde al nome di Enrico Preziosi.
Solo questo ci interessa
Non sarà per nulla facile temiamo, dobbiamo provarci a tutti i costi, a costo di qualsiasi sacrificio
E’ la nostra battaglia più importante degli ultimi anni e lui è uno dei presidenti di calcio più ripugnanti della storia del calcio
Venendo a oggi si c’è stata una partita a Ferrara.

Le due squadre sono entrate in campo pimpanti ma un po’ balneari, frizzanti ma anche un po’ sgasate.
Un gol per tempo e restiamo a più sei dalla salvezza.
Salvezza dunque possibile

Oggi è tornato Mazzitelli che poi poverino si è infortunato ed è uscito.
Ce lo eravamo completamente dimenticati, eppure il nome ci ricorda qualcuno, forse ha giocato un po’ a inizio campionato.
Lapadula ha segnato sbagliando il tiro, colpendo male la palla ha insaccato un gol imparabile.
Kouamè ha colpito una traversa.
Radovanovic rientra al posto di Veloso squalificato.
C’è grande entusiasmo a Ferrara attorno alla Spal per la sua seconda salvezza consecutiva.
Cerchiamo almeno noi di mettere tutta la rabbia strategica giusta per allontanare il delinquente.
Oggi si è giocato sotto un bel sole emiliano. sole che mai arriderà al Genoa finché resterà Preziosi.
Disertare lo stadio e disertare tutti gli stadi d’Italia finché lui non se ne va sarebbe doveroso farlo
Per quanto riguarda la squadra attuale che dire, intanto credo che potrebbe anche essere possibile che fra due giornate l’Empoli sia molto vicino.
Ma le ultime due sono più facili per noi.
La salvezza è quasi acquisita.
Ma con Preziosi non c’è alcuna salvezza, c’è solo una condanna infinita all’inferno
E noi diciamo BASTA