36:Genoa-Fiorentina

Manganellate

Autore: 
Ianna

Il Grande Ken Loach ha firmato uno dei film piu belli che la cinematografia britannica ha regalato al Mondo:
Piovono Pietre.
Oggi a Marassi,il regista Manganiello non si sa di dove,ma dal nome presumibilmente meridionale,viene ad onorare il suo nome nella città del G8 e si assicura un soggiorno gratis sotto mentite spoglie all'ombra di Ponte Vecchio magari in bici con l'altro manganellatore,Matteo Renzi,noto tifoso gigliato e prossimo traghettatatore della fu sinistra nell'oblio e nel dimenticatoio italiano.
Malgrado le opposte motivazioni,il Genoa a rincorrere un fantomatico e inutile decimo posto,la Viola a inseguire un posto in Europa verso Ludogoretz e forse contro il Trakai,è l'arbitro in divisa gialla moscerino a incidere in maniera decisiva e determinante su una partita che aldilà della posta in gioco,risultava pure divertente.
L'episodio decisivo avviene nella ripresa,quando Pandev entrato al posto di un abulico Rosi,con il Genoa in vantaggio di un gol e in piena trance agonistica per il sopraggiunto sorpasso,entrava duramente su un avversario,ma non da far estrarre il rosso diretto e precipitoso verso il macedone che lasciava il Grifone in 10 permettendo la rimonta della Fiorentina,che miracolata ci metteva poco a ribaltare il punteggio.
E pensare che Lapadula dopo il gol del vantaggio,con una deviazione da due metri nemmeno tanto limpida tecnicamente,si divorava di testa da solo e da pochi metri il 3-1,che avrebbe probabilmente chiuso la gara e le velleità toscane di una rimonta.
Per imitare Skomina e soprattutto Cakir,l'eroe di Nicchi e Rizzoli sfoderava il suo manganello a forma di fischietto e cambiava le sorti della gara,che se fosse finita in parità non avrebbe fatto gridare allo scandalo.
Indubbiammente la Viola non ci porta fortuna specie quando viene a giocarsi qualcosa nelle ultime gare a Marassi,come l'anno di Mutu e del 3-3 che ci "costrinse"a giocare l'Europa League e a loro un bel preliminare di Champions.
Anche all'epoca ad arbitare ci fu Rizzoli,mandante di giochi politici di rinomata fama,scassinatore in Europa e ovviamente promosso in Italia.
Prima dell'episodio incriminato si era vista la solita noiosa,pallosa Fiorentina alla Pioli.
Uno sterile fraseggio senza sbocco,con tanti tocchi per un abbiocco ideale dopo il pranzo domenicale.
Una noia mortale come vedere un film di Manuel de Oliveira.
Il Genoa schierato alla carlona dal riconfermato Zio Balla,ripresentava il duo Veloso Bertolacci che si calpestavano i piedi come sempre, e aveva in Lazovic il piu intraprendente,addirittura a sinistra ,mentre Rossi schierato per la prima volta titolare si mostrava leggerino e si divorava di testa il gol del vantaggio,che invece lo realizzava la Viola con Benassi al termine della prima frazione di gioco,sfruttando un assist del Cholito,ex nemmeno poi tanto rimpianto.
Finalmente nel secondo tempo Ballardini metteva una squadra piu offensiva,dato che non c'era nulla da difendere e tanto da dimostrare e i risultati si vedevano,con il pari del ritrovato Rossi,il gol del vantaggio di Lapadula che gli dava il cambio prima di divorarsi il terzo gol.
Poi Manganello esagerava espellendo Pandev autore di una entrata dura ma non violenta e la Viola con un uomo in piu poteva agguantare e ribaltare la partita,con una smanacciata fatale di Perin e un mezzo contropiede in superiorità numerica,fino alle scene finali di esultanza che sembravano quasi come quelle del Liverpool mercoledi a Roma.
Il tutto per restare ottavi a tre punti dal passaporto per la Bielorussia.
Riguardo il Genoa e Ballardini,non si sa quali indicazioni abbia tratto il mister per il suo futuro e per le scelte dei giocatori.
Non può essere Giove Pluvio a cambiare i giudizi su diversi calciatori,perche tra il primo e secondo tempo,sembrava essere passato un Tornado.
Se come pare qualche pilastro andrà via,non si sa se i piloni di cemento potranno essere sostituiti da attrezzature provvisorie , vecchie impalcature di una volta e da materiali nuovi da sperimentare.
Ci sarà tempo ma intanto domani vediamo se queste Manganellate avranno lasciato qualche ematoma nche se nessuno se le aspettava e alla fine possono pure essere sembrate innocue.
Ianna