TSO immediato

Ecco il botta e risposta: “Se dobbiamo retrocedere – scrive Scotto – almeno venga in tribuna a metterci la faccia, oggi ci hanno umiliato, grazie”. Preziosi ha replicato dicendo che non è colpa sua se è da tre partite che la squadra è costretta a giocare in inferiorità numerica, ma alla richiesta di vendita del club da parte della tifoseria, il presidente rossoblu’ ha controbattuto cosi: “Da tre anni il club è in vendita ma per colpa vostra nessuna persona seria si avvicina. La società e’ sana e la Covisoc controlla ogni settimana e domandatevi perchè nessun genovese viole prendere il Genoa, la risposta è per colpa vostra”.
Scotto allora chiede: perché se il club è sano nessuno lo vuole: “Perchè hanno paura di voi che insultate anche i miei famigliari”.

Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto