Zero punti a Parma

Autore: 
mashiro

Jandrei 6,5: poco impegnato tra i pali, molto meglio di Radu con i piedi dove si vede che è brasiliano,benino nell'occasione del goal con una buona respinta sul primo colpo di testa, poco aiutato dalla difesa. Gestisce ottimamente l'uno contro uno di Gervinho inducendolo all'errore che tiene vivo il Genoa fino alla fine.

Pereira 5,5: Gervinho è un cliente difficile e si vede che lo teme, poco incisivo anche in avanti nonostante l'ivoriano non lo segua e gli laci molto spazio.

Romero 6: parte male, sembra stranamente deconcentrato ma fa una bella battagila con Inglese nel secondo tempo e esce bene con la palla.

Zukanovic 7: nella partita in cui poteva essere più in difficoltà contro Gervinho estrae una prestazione maiuscola sempre preciso e puntuale.

Criscito 6,5: quando ha l'occasione prova a calciare, sale sempre in maniera efficace e vince nettamente il duello contro SIligardi che non lo impensierisce mai.

Lerager 6: tanti chilometri, pochissima qualità, difficile dire che abbia fatto qualcosa male ma anche qualche giocata degna di nota.

Radovanovic 5,5: giallo per somma di falli, sempre lentissimo nel giro palla, almeno ha il merito di essere sempre al posto giusto e non lasciare mai scoperta la retroguardia rossoblù.

Bessa 5: pochissimi spunti degni di nota, poca qualità, fatica a trovare la posizione.

Lazovic 5,5: qualcosa meglio di Bessa ma anche lui dovrebbe dare qualità alla manovra rossoblù ma fatica a sovrastare Di Marco. Calcia bene sia sulla posizione che nel finale ma è sfortunato.

Sanabria 6: poche occasioni, quelle poche è pericoloso ma non punge. Non si trova con Kouamé e soffre la fisicità dei centrali parmensi. Apprezzabile comunque l'impegno.

Kouamé 5,5: continua il periodo no del giovane coloured rossoblù, fatica con Iacoponi, fatica a vincere duelli aerei, partita di sofferenza.

Rolon 6: solito impegno encomiabile, poco altro in un finale che si accende dopo il goal dell'ex.

Pandev sv: pochi minuti ma di qualità.

Lapadula sv: giusto il tempo di dire che è ancora vivo.

Prandelli 6: il Genoa è sempre accorto, mai scoperto e non soffre un cliente temibile come Gervinho. Buona l'intuizione di mettere Pereira a destra che ha spazio anche se lo sfrutta male. Sfortunato a prendere goal a poco dalla fine, forse poteva concedere più spazio a Pandev ma dopo l'impatto del macedone con il Frosinone difficile criticarlo.