Belli no, Vincenti si

Radu 6,5: buona prova nel primo tempo con un paio di interventi prodigiosi, meno impiegato nel secondo. Non del tutto incolpevole sul goal del provvisorio pareggio empolese.

Biraschi 5: da terzino destro sembra soffrire più del previsto, non aiuta la pessima prova difensiva di Lazovic. Meglio nella ripresa con Romulo a dargli man forte anche se il goal del pari arriva da un cross non stoppato dal suo lato.

Romero 7: ottima prova dell'argentino, contiene benissimo Caputo e tappa i molti buchi lasciati dai compagni di reparto. Tiene in apprensione il reparto plusvalenze ma conclude senza problemi la partita. A sto giro non prende nemmeno il solito cartellino.

Zukanovic 5,5: parte malissimo in totale sofferenza faticando ad arginare Zajic. Migliora il suo contributo con il passare dei minuti anche se un suo liscio nella ripresa poteva costare carissimo.

Criscito 7: ottima prova del capitano, buona intuizione per il primo goal di Kouamé ma soprattutto preziosissimo in fase difensiva dove si fa trovare sempre sul pezzo.

Lazovic 6: partita orribile in fase difensiva del serbo che non tiene mai Pasqual e nemmeno Di Lorenzo, però il pregevole goal e l'azione con cui consegna a Sanabria il goal che chiude il match gli valgono quantomeno la sufficienza. 

Romulo 6: da mezzala non convince gira spesso a vuoto, non aiutato da una catena di destra che non funziona. Fatica anche a contenere Traoré che ha più passo e più fisico. Da laterale destro contiene molto meglio.

Rolon 7: mezzo punto in meno per l'ennesimo, e abbastanza evitabile, giallo per il resto il mediano argentino è uomo ovunque, Prandelli gli cambia compiti più volte durante la partita e lui trova subito i movimenti giusti.

Veloso 6: prova incolore per il portoghese, sbaglia poco, ma incide pochissimo. Da comunque il solito ordine alla manvora e il giusto equilibrio alla squadra, due cose utilissime in questo momento.

Bessa 6,5: tantissimi chilometri per l'italobrasiliano, da ala sinistra del 4-5-1 iniziale fatica molto, qualche buon guizzo ma tante giocate sballate, sale in cattedra nella ripresa sia da trequartista che riportato largo nel 4-4-2 finale. Splendida l'azione da cui nasce il goal del 2-1.

Kouamé 7: corre lungo tutto il fronte d'attacco, ingaggiando una bella lotta con il trio difensivo empole, segna un bel goal anche se propiziato dall'errore di Veseli. Sparisce un pò nella ripresa fino all'ingresso di Sanabria che gli da una mano a tenere in piedi l'attacco.

Sanabria 6,5: entra e segna. Partita preziosa, anche se conosce poco i compagni e si vede. Le qualità sembrano esserci: ottimi alcuni controlli e la copertura della palla. Se il buon giorno si vede dal mattino a Luglio è a Boston vestito di giallorosso.

Pezzella e Pereira sv: pochissimòi minuti.

Prandelli 7: la differenza di curriculum tra lui e Iachini è nella gestione della partita: l'ex ct nella ripresa ruota la trequarti e blocca la manovra empolese. Anche il cambio Romulo-Sanabria è un segnale alla squadra che parte subito all'arrembaggio e in 10 minuti chiude il match.

Commenti

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo stile preferito per la visualizzazione dei commenti e clicca "Save settings" per attivarlo.

Troppa generoso con Kouamè e

Troppo generoso con Kouamè e troppo avaro con Lazovic. Mezzo voto in meno all'ivoriano e mezzo voto in più a Darko che comunque ha spaccato la partita.

Lazovic è stato disastroso..

Lazovic è stato disastroso.. Senza l'assist gli davo 5.
Invece a me kouame contando anche i pochissimi palloni utili non mi è dispiaciuto

Radu

Non del tutto incolpevole sul gol? Al 90% il gol è un suo mussone

Imho l'intervento di

Imho l'intervento di Mchelidze lo trae in inganno non era impossibile prenderla ma meno grave di altri errori

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo stile preferito per la visualizzazione dei commenti e clicca "Save settings" per attivarlo.