Re:Re:Ciao ciao Piatek

Purtroppo credo non serva niente.
Piticchio ha ragione quando dice che se per caso ci fosse sempre lo stadio semi deserto se ne andrebbe in un amen, non tanto per il danno economico diretto dai botteghini, ma per tutto ciò che comporterebbe.
Ma lo stadio semi deserto ci sarà solo col Genoa in serie B e senza Preziosi, sono pronto a scommettere.
Sul perché e sul percome potremmo stare a discutere mesi, la verità è, lo dicono i numeri, che ai Genoani sta bene Preziosi.
Il resto sono chiacchiere e mugugni fisiologici, e i giapponesi sono quelli che non appartengono a quei clienti fidalizzati che consentono a questa presidenza di continuare a fare i suoi affari.
Questo a prescindere che Piatek venga regalato al Milan, anzi io credo che non accadrà.
Aggiungo anche che, nel sistema di governo, non va sottovalutata la bambagia mediatica a cui hai fatto riferimento, perché c'è gente che dopo aver visto la partita aspetta, dai soliti noti televisivi, di sapere se il Genoa ha giocato bene oppure no, e che si sente sempre sollevata quando ascolta che Lapadula, quando arriva, è un signor attaccante, e che ora, solo ora, non è più lui, inspiegabilmente. E così via.
Sono anni e anni di campagne acquisti e di cessioni puntualmente sdoganate tranquillizzando la piazza.
Qualunque cesso arrivi è sempre uno che, mal che vada, ha un tot di presenze in A, mica pizza e fichi,e sempre con potenzialità ancora inespresse.
Gli imbonitori, coi genoani, vanno a nozze.

Risposta al post di Papillon scritto il 17/01/2019 - 19:37
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto