Re:Re:Marco Pjaca

Lo diciamo da anni, vendere i giocatori che diventano fuori portata per le tue possibilità di pagare ingaggi e che hanno giustamente migliori ambizioni personali di giocare per altre competizione e guadagnare più quattrini in questo calcio è inevitabile e inesorabile.
Quello che dovrebbe fare una società sana è massimizzare queste cessioni per avere i conti perfettamente in ordine e investire in infrastrutture come campi di allenamento, stadio di proprietà e settore giovanili. Vedi ad esempio Udinese e Atalanta. E Catania fino a che c'è stato Lo Monaco.
Qui da noi si vende tutto a qualunque prezzo, pur di vendere e guadagnare anche poche centinaia di migliaia di euro, si costruisce sempre sulla sabbia, non c'è nessuna continuità tecnica, ne con gli allenatori ne con un blocco di squadra su cui fare programmi pluriennali, non ci sono infrastrutture di nessun tipo, i ragazzini dei settori giovanili giocano in dei campi indecenti incastrati fra le partite dei dilettanti e in più siamo coperti dai debiti.
Una gestione folle e disastrosa.
Adesso hai tre giocatori che valgno 100 milioni e che hai pagato 15. 85 milioni di plusvalenza dovrebbero essere investiti per costuire un campo di allenamento all'onore del mondo per la prima squadra e le giovanili.
A quel punto le cessioni diventerebbero anche una cosa tollerabile.

Risposta al post di Mister No scritto il 08/01/2019 - 01:55
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto