FELLAZIO

Autore: 
edoardo

Partita per palati fini o partita per gente dalla bocca buona? In ogni caso, felLazio.
MARCHETTI 4,0: Grande presenza scenica, e basta. Guarda passare palloni molli a tre metri dalla porta e non esce mai. Colpevole sul primo gol e su altre situazioni pericolose nell’area piccola.
GUNTER 5,5: Come tutta la difesa, soffre la mancanza di copertura. Comincia esterno a destra, poi passa centrale nella linea a 4.
BIRASCHI 6: Migliora il suo apporto quando diventa esterno della 4 e prova qualche sortita. Non molla mai, anche se non è facile difendere senza aiuti.
SPOLLI 5: Conferma di non trovarsi in condizione e non ha l’autorevolezza dello scorso campionato. Ammonizione stupida dopo pochi minuti. Giustamente sostituito.

ZUKANOVIC 4,5: Bradiposo, non chiude sul controcross di testa del primo gol e ne condivide le responsabilità con Marchetti. Involuto col pallone tra i piedi.
CRISCITO 5,5: Prova a proporsi sulla fascia e a rianimare lo spirito della squadra. C’è la volontà, ma manca la brillantezza. Di testa contro Milinkovic sul terzo gol viene spiattellato.
ROMULO 5: Un paio di sortite palla al piede, tanta voglia, ma anche tanta confusione.
BESSA 4,5: Colpevole sul secondo gol, quando perde una palla sanguinosa per presunzione. Non incide, né davanti alla difesa né da trequartista.
HULJEMARK 4,5: Forse perché ha fatto i mondiali, ma appare irriconoscibile.
MEDEIROS 5,5: Pregi e difetti. Con la palla tra i piedi tenta qualche iniziativa, ma è poco concreto e non riesce a legare il gioco.
PIATEK 6,5: Non sono le sue partite. Non è il tipo di punta che difende palla e fa reparto da solo, ma se ha mezza occasione la mette dentro. È polacco, non Inglese.
KOUAMÈ 6,5: Dà vivacità e anche un po’ di ilarità con una serie di improbabili controlli di palla in stile coreografico. Ma rispetto alla compassata cadenza dei compagni, sembra di un altro pianeta.
LAZOVIC 5,5: Più vivace di Romulo e abbastanza concreto, non riesce a innescare giocate decisive.
SANDRO SV: Impresentabile.
 BALLARDINI 5: Mezzo voto in più di stima perché non ha fatto lui il mercato. Prova a risuscitare il pullman schierando in partenza un 532, ma è pura illusione difendere con un centrocampo che non filtra né recupera palla e con un portiere che fa da spettatore non pagante per ogni pallone scaraventato nell’area piccola. Poi passa alla difesa a 4, ma i problemi a centrocampo rimangono. Mi sa che non esiste soluzione, almeno fino a gennaio.

@page { margin: 2cm }
p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2 }

Commenti

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo stile preferito per la visualizzazione dei commenti e clicca "Save settings" per attivarlo.

mister no

Ma, sai, il primo cross del primo gol è telefonato, finisce oltre il secondo palo e gli passa a due metri dalla linea di porta. Sul controcross di testa è avvertito e di nuovo gli passa a tre metri dalla linea di porta. Situazioni simili ce ne sono altre tre dove non subisce gol solo per caso. Da un portiere della sua esperienza e del suo carisma mi aspetto che domini l'area piccola e magari anche la grande con autorevolezza. Invece è terribilmente miscio. Speriamo che si riprenda. Oggi è un problema.
 
Criscito è vero che è una delusione, ma ci prova. Spero che da esterno di una difesa a 4 ritrovi efficacia. Per il momento fa rimpiangere Laxalt, che spesso mi faceva venire il latte alle ginocchia.
Mezzo voto in più regalato, forse hai ragione.

Criscito per me 5 e' gia'

Criscito per me 5 e' gia' tanto.
Marchetti sul primo gol non l'ho visto particolarmente colpevole.Hanno dormito molto di piu' Zuka e Mimmo ad ogni modo 4 o 5 cambia poco Smile
Altri mezzi punti di differenza su qualche altro ma poca roba Smile

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo stile preferito per la visualizzazione dei commenti e clicca "Save settings" per attivarlo.