Armi impari

Autore: 
GiRRed

Perin 6.5: prende il prendibile, salvato due volte dal palo, nulla può contro il colpo di testa da calcio d'angolo di Albiol. Molto bene nelle uscite e nei disimpegni, in quello che potrebbe essere il suo prossimo stadio di casa

Zukanovic 6: clienti difficilissimi stasera per la difesa del Genoa che non va mai in affanno e patisce solo qualche rara giocata individuale e da calcio da fermo.

Spolli 6: un paio di sbavature evitabili come quella che stava per costarci il 2-0 su palla persa malamente in imposazione e contropiede non finalizzato da Insigne

Biraschi 6: luci ed ombre per il difensore romano che viene fuori alla distanza sopratutto quando viene messo sull'esterno. Da una sua sbavatura nasce il calcio d'angolo del goal. Nel finale salvataggio fenomenale.

Rosi 5,5: molta imprecisione, sommata alla solita generosissima corsa, ma davvero troppo balbettante in fase difensiva ed inconcludente in fase offensiva

Hiljemark 6: corre tanto lo svedesone, grande gamba e tanti inserimenti, a volte non debitamente premiati dai compagni, ottimo in contenimento

Lazovic 5,5: che sia un ragazzo sfortunato lo si capisce quando il suo dirimpettaio Hamsik esce per infortunio. La sua collocazione tattica di interno di centrocampo sarebbe servita, nelle intenzioni di Ballardini, a stancare lo slovacco e farlo correre all'indietro. Invece entra subito Zielisky, che viene molto ben contenuto, ma che certo non teme confronti sulla corsa.

Bertolacci 5,5: molto bene in fase di interdizione, contro avversari molto forti come Giorginho e Allan, manca un po' nella fase di cucitura di gioco e nelle ripartenze, dopo un avvio incoraggiante, si spegne alla distanza.

Laxalt 6: contiene benissimo Callejon, il che è già un pregio, ma va spesso ad imbucarsi in dei vicoli ciechi quando avrebbe la possibilità di spingere verso il fondo del campo

Pandev 6,5: buonissima partita, anche lui esce per effetto del cambio tattico deciso da Ballardini, fino a che sta in campo molto bene. Nel Genoa attuale, imprescindibile.

Galabinov 6: fa la guerra con due giganti e cerca di tenere su la squadra, non sarebbe la partita adatta per giudicarlo come centravanti, ma sembra sempre che manchi un po' come presenza in area, quando invece va sempre a giocare bene la palla dentro al campo

Taarabt 5,5: il suo ingresso non porta grandi benefici, abbozza un paio di giocate potenzialmente pericolose ma sempre senza dare continuità. Potrebbe chiudere un contropiede con un buon tiro in porta ma strozza un sinistro senza velleità

Rigoni 6: fa il compitino, senza infamia e senza lode, in un partita che di li a poco avrebbe inesorabilmente cambiato l'inerzia nel verso partenopeo.

Rossi n.g.: tocca pochi palloni in una ripresa in cui il Genoa, davanti, ha fatto davvero molto poco. Speriamo che sia un piccolo passo per il suo reinserimento in squadra, che di giocate offensive ne abbiamo bisogno come il pane.

Ballardini 7: mette dentro tutto quello che ha, cerca di far rendere al meglio gli ingredienti che ha in cucina, ma quando devi competere con caviale e champagne, per bravo che tu sia a cucinare, a fave e salame è dura tenere testa. Ora tutti con la testa alla SPAL, la partita da non sbagliare, visto che è l'unica squadra di quelle che ci inseguono ad avere vantaggio nello scontro diretto. A tutti i costi bisogna vincere, per finire il campionato tranquilli e, sperabilmente, mettere semenza per il prossimo anno.

 

 

Commenti

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo stile preferito per la visualizzazione dei commenti e clicca "Save settings" per attivarlo.

Non saprei...

Sicuramente la mossa Lazovic e' stata abbastanza infruttuosa a parte due strappi palla al piede, conclusi pero' da par suo con due palloni mal giocati. Il forcing del Napoli nel primo tempo e' probabilmente colpa della sua scarsa sostanza tanto che mi aspettavo lo sostituisse gia' nella ripresa (tanto il Napoli un cambio se l'era gia' giocato).
Dalla televisione molti movimenti senza palla non si vedono e quindi potrei sbagliarmi, ma per me Lazovic e' un 4,5.
Per il resto l'entrata di Rossi che cosi' come e' messo farebbe fatica nei campionti UISP per me significa: "Ci va bene cosi', non infierite che noi non ci proviamo nemmeno. Buona fortuna, amici, per la vostra rincorsa scudetto!".
Cosa condivisibile visto che l'attenzione sara' tutta sulle prossime, determinanti, quattro partite ma che riduce anche il voto a Ballardini: 6,5
 

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo stile preferito per la visualizzazione dei commenti e clicca "Save settings" per attivarlo.