La Befana porta 3 punti e poco carbone.

Autore: 
mashiro

Perin 7,5: leader carismatico di questo Genoa è in un periodo di forma strabiliante, la parata con cui nel secondo tempo tiene lo 0-0 in totale contro tempo è da fenomeno assoluto. Se le ginocchia lo assistono merita di vincere tutto quel che c'è da vincere a livello sportivo, peccato non lo farà con i rossoblù.

Rossettini 6: sia Politano che Berardi dalle sue parti faticano, un paio di aperture sono degne di nota, altrettante però sono quelle meno efficaci. Nel complesso una partita rocciosa e positiva.

Spolli 6,5: non bellissimo ma efficacissimo, abbastanza bene nelle chiusure. Una partita in cui non gli è chiesto di impostare tanto fa il suo sporco dovere.

Zukanovic 6: il periodo di forma di Politano lo rende un cliente difficile per il centrale rossoblù che lo soffre avendo difficoltà a tenere in velocità.

Biraschi 7: al di la dell'assist, copre bene la fascia ottimo in fase difensiva che è evidentemente il suo forte ma fa bene anche in fase offensiva contro ogni aspettativa.

Rigoni 5,5: pasticcia in alcune ripartenze e non è abilissimo in fase di contrasto non una gran partita per il centrocampista italiano che da qualche tempo appare in affanno, speriamo che la sosta sia sufficiente a ridargli smalto.

Bertolacci 5,5: l'assenza di Veloso in altre occasioni lo aveva esaltato, oggi non appare al top, non riesce a prendere per mano la manovra non poter contare su Taarabt lo mette in difficoltà,togliendogli un riferimento e uno sfogo per la manvora.

Brlek 6: nel primo tempo appare tra i più positivi, cala inevitabilmente alla distanza. Ballardini lo ha messo nelle sue rotazioni in mezzo al campo e si guadagna la pagnotta.

Laxalt 5,5: atleticamente è piuttosto brillante, ma il suo contributo offensivo è insufficiente. Fa spesso per non dire sempre la scelta sbagliata nel gestire la palla.

Pandev 6,5: tecnicamente è indiscutibile, nel ruolo di inventore è più a suo agio che in quello di finalizzatore prova a innescare Lapadula con alcuni palloni veramente spettacolari ma il compagno di reparto ha le polveri bagnate.

Lapadula 5: l'abnegazione è indiscutibile ma la stecca è altrettanto evidente. Pochissimi i palloni giocati e ancor meno quelli pericolosi.

Galabinov 7: il goal è spettacolare, in generale entra per far salire la squadra con maggioer efficacia. Ci riesce molto bene; alcuni palloni non li gestisce benissimo compresa una punizione da cui ci aspettavamo una bordata mentre prova una punizione a giro improbabile. 

Lazovic ng: riportato nel ruolo di trequartista pochi minuti e ancor meno palloni.

Omeonga ng: entra nel finale con il solito brio per tenere il risultato e ci mette abnegazione e dinamismo.

Ballardini 6: la formazione iniziale è sempre abbottonatissima, prova a osare nella ripresa ma non esagera e nel finale rimette a sedere Rossi per far giocare Omeonga. Non il miglior Genoa, ma comunque efficace: inventa poco ma rischia pochissimo. Per l'obbiettivo stagionale va benissimo così.

Commenti

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo stile preferito per la visualizzazione dei commenti e clicca "Save settings" per attivarlo.

Invertirei i voti tra Laxalt

Invertirei i voti tra Laxalt e Blerk.
Per il resto concordo magari mezzo voto in piu' a Lapa per la volonta'.

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo stile preferito per la visualizzazione dei commenti e clicca "Save settings" per attivarlo.