L'ULTIMA SPIAGGIA

Autore: 
edoardo

Avvertenza: il derby è una partita speciale e merita pagelle speciali. Si valuterà, in base allo standard di ogni giocatore, chi si è sforzato di dare qualcosa di più e chi invece non ha giocato da derby.

 

PERIN 6. Nessuna colpa e nessun miracolo. Ma l'atteggiamento era quello giusto.

IZZO 8. Un paio di anticipi e di appoggi illuminati ad inizio partita. Non molla mai. I tacchetti lasciati sulla gamba di Quagliarella gli meritano un'ovazione.

ROSSETTINI 3. Colpevole sul primo gol che ha cambiato il derby. Peggiora il voto nel secondo tempo quando cerca di mandare in gol Quagliarella come un qualsiasi Gentiletti.

ZUKANOVIC 3. Sbaglia sul primo e sul secondo gol. Come Rossettini. Non si entra in campo in un derby pensando alla data delle prossime vacanze.

ROSI 7. Tutte le volte che un controllo o un passaggio diventano decisivi regolarmente sbaglia. Ma prova a dare tutto quello che ha e anche qualcosa di più.

RIGONI 4. Invisibile nel primo tempo, quasi trasparente. Presente in aerea nel secondo tempo, ma ormai nessuno più si commuove vedendo assalti alla baionetta quando la frittata è fatta e si gioca alla viva il parroco.

OMEONGA 7. Ci mette corsa e agilità. Destinato a ballare nel centrocampo dove finisce col marcare tre uomini diversi, ma è meglio di quanto ci si poteva aspettare e sbaglia pochi palloni.

VELOSO 5. Non è da lui che si poteva pretendere la grinta. Fa il suo in un centrocampo in costante inferiorità e cresce nel finale.

LAXALT 4. Sceglie il derby per disputare il peggior primo tempo da quando è al Genoa, nullo in difesa e nullo in appoggio. Qualche corsa nel finale dove ormai si gioca una parodia di calcio, ma non indovina mai un tiro o un cross che sia uno.

TAARABT 8. L'unico che inventa calcio anche se l'allenatore lo obbliga a sfiancarsi in marcatura su Torreira. Sparisce nel finale, ma è mai possibile che l'unico della squadra che sa inventare gioco non sia lasciato libero di creare?

LAPADULA 2. Non combina niente, non controlla un pallone, arriva sempre secondo e qualche volta terzo sulla palla. Oltre a questo ha sul piede le uniche due occasioni nitide che il Genoa crea nel primo tempo (soprattutto la seconda) e le cicca per specchiarsi nell'indimenticabile gesto della mezza rovesciata. Da togliere subito e mandare in castigo. Penoso.

PANDEV 7. Entra con tanta voglia e buone intuizioni. Corre come ai bei tempi. Non produce molto, ma con il gattomorto Lapadula tra i piedi non è facile.

LAZOVIC 10. Tre cross consecutivi sbagliati, un paio indovinati. Non fa né di più né di meno del solito. 6 voti in più per l'umiliazione di essere sostituito dopo soli 25 minuti di gioco da parte di un mentecatto in panchina che lascia in campo Lapadula 95 minuti.

PELLEGRI SV. Meglio evitare i voti, per rispetto alla sua età e per non aumentare i danni della cattiva gestione.

 

JURIC 2. Ingiudicabile per la prestazione della squadra. Ha deciso le coppie, ha rispolverato il suo patetico schemino e ha sperato che i ragazzi sputassero l'anima in campo. Dal suo punto di vista abbiamo certamente dominato. Sacrificare Taarabt su Torreira è darsi la zappa sui piedi. Mandare in campo e poi lasciare in campo fino alla fine Lapadula non è da esonero, ma da ricovero immediato. E il siparietto di Lazovic mi spegne tutte le ultime residue simpatie umane che avevo per lui. Forte coi deboli e debole coi forti. Una gasperinata che si poteva risparmiare.

Commenti

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo stile preferito per la visualizzazione dei commenti e clicca "Save settings" per attivarlo.

Ciao Edo, non concordo solo

Ciao Edo, non concordo solo slla chiusura; Gasp era forte anche con i forti. Credo che questa sia differenza principale tra i due che si porta dietro tutte le altre.
A parte questo, tutto purtroppo come da copione, era utopistico sperare in qualcosa di differente. Lo scenario è sempre più desolante. Leggo di Ballardini, molto amato su questo muretto, vado controcorrente: è ormai un ex-allenatore, possibile che non si riesca ad invocare nulla di più attuale?

più attuali

Come no: lo vuoi Oddo? Te gusta Colantuono? C'è libero anche Stellone. 
Tutta gente che ha fatto campionati all'ultima spiaggia in serie A.
Questo è il target per il Grifone di oggi dell'infame.
O speri ancora che Mazzarri e Guidolin ci stiano?
Se Balla è finito, Reja bisogna disseppellirlo.
:-) 

...come dicevo, lo scenario è

...come dicevo, lo scenario è desolante. purtroppo gli ingredienti del disastro ci sono tutti. Vale fare gli scongiuri!

Concordo su tutto.

Concordo su tutto.

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo stile preferito per la visualizzazione dei commenti e clicca "Save settings" per attivarlo.