Zero a Ferrara

Autore: 
mashiro

Preziosi -85: come i milioni di debiti di cui è caricata questa squadra oggettivamente limitata che si affida a un marocchino appena uscito dalla depressione per fare punti.

Perin 6: incolpevole sul gola al solito bravo nella normale amministrazione.

Izzo 5: la miglior condizione è lontana e si vede soprattutto quando gli viene chiesto di cambiare ritmo sia in marcatura sia con la palla.

Rossettini 5: sul goal di Antenucci ha ben più di qualche responsabilità in una partita così importante certi errori non si devono fare.

 

Zukanovic 5,5: vale lo stesso discorso del compagno di Rossettini, con un minimo di attenuante di un paio di cross pericolosi.

Rosi 5: onesto mestierante che non cambia mai ritmo e passo non pericoloso in attacco non pericoloso in difesa.

Omeonga 5,5: attenuanti per la giovane età, discreta prova in interdizione molto timido in costruzione. Sparisce quando andiamo in svantaggio.

Bertolacci 5: la prova potrebbe essere anche migliore di altre occasioni ma non cambia ritmo e passo quando andiamo in svantaggio e dai giocatori importanti ci si aspetta questo.

Laxalt 4,5: patisce in marcatura, ciabatta in fase di conclusione e non inventa niente in fase di costruzione. 

Rigoni 5,5: pericoloso a inizio partita, non fa una gran partita ma garantisce il solito prezioso equilibrio e qualche movimetno senza palla che con la sua uscita non si vede più.

Taarabt 5: partita se vogliamo anche positiva del marocchino quantomeno fino al goal poi naufraga insieme alla squadra e senza di lui la lampadina non gira.

Lapadula 5,5: colto spesso in fuorigioco, è chiaramente indietro di condizione ma non manca l'impegno.

Pandev 5: chiamato a dare peso all'attacco non combina niente di utile.

Galabinov 4,5: se il tuo maggior pregio è il fisico quando entri in una partita del genere bisogna che il fisico ce lo metti: il bulgaro non lo fa mai.

Pellegri sv: pochi minuti nel mezzo del nulla. 

Juric 0: come i tiri in porta del Genoa dopo lo svantaggio, la squadra iniziale è messa in campo con criterio e gioca un calcio tutto sommato positivo ma naufraga appena subisce il goal ed è inspiegabile che dopo 2 anni la squadra non sia in grado di fare n'azione pericolosa quando la squadra avversaria è piazzata.