Gennaio 2019

GROUND ZERO GENOA

Autore: 
Nemesis

Le dedico a te, vecchio genoano irriducibile, queste poche parole sgangherate che però, nella loro inutilità, potranno almeno fregiarsi del rimbombo di una denuncia.
Oggi tu, dopo 70 anni di onorata militanza, hai scoperto che il 2019 sarà il “ground zero” del tuo Genoa, il punto più basso in cui può precipitare la dignità della prima squadra di calcio, che non si misura in vittorie o in classifiche, ma nell’azzeramento dell’intento sportivo divorato da quello commerciale.
La verità, così sgradevole da riconoscere, svela che il Genoa non è più una società di calcio, ma un’agenzia d’affari che tratta giocatori e ne regola il traffico, gestita da un sommo broker che ha inventato l’asta al ribasso, e vende a chi offre meno purchè affiliato alla Spectre.

Nella notte del Genoa i lampi di Lazovic

Autore: 
tidon grifo

Con Preziosi non ci si annoia mai, non si ha tempo di annoiarsi perché subito la noia si trasforma in depressione profonda o rabbia cieca, come sa farsi odiare lui non ci riesce nessuno.

Belli no, Vincenti si

Radu 6,5: buona prova nel primo tempo con un paio di interventi prodigiosi, meno impiegato nel secondo. Non del tutto incolpevole sul goal del provvisorio pareggio empolese.

Biraschi 5: da terzino destro sembra soffrire più del previsto, non aiuta la pessima prova difensiva di Lazovic. Meglio nella ripresa con Romulo a dargli man forte anche se il goal del pari arriva da un cross non stoppato dal suo lato.

Romero 7: ottima prova dell'argentino, contiene benissimo Caputo e tappa i molti buchi lasciati dai compagni di reparto. Tiene in apprensione il reparto plusvalenze ma conclude senza problemi la partita. A sto giro non prende nemmeno il solito cartellino.

Zukanovic 5,5: parte malissimo in totale sofferenza faticando ad arginare Zajic. Migliora il suo contributo con il passare dei minuti anche se un suo liscio nella ripresa poteva costare carissimo.

Criscito 7: ottima prova del capitano, buona intuizione per il primo goal di Kouamé ma soprattutto preziosissimo in fase difensiva dove si fa trovare sempre sul pezzo.

Lazovic 6: partita orribile in fase difensiva del serbo che non tiene mai Pasqual e nemmeno Di Lorenzo, però il pregevole goal e l'azione con cui consegna a Sanabria il goal che chiude il match gli valgono quantomeno la sufficienza. 

LAVORATORIIIIIIIIIIIII

Autore: 
GiRRed