Marzo 2018

Punti Sporchi

Autore: 
mashiro

Con il derby si concluderà il girone di Ballardini e dopo il rally iniziale probabilmente la delusione che comincia a serpeggiare intorno alle ultime prestazioni è normale.

Probabilmente era anormale quel rally: frutto di fortuna, abnegazione e di qualche buona intuizione di Ballardini.

Pareggiare oggi tutto sommato è un buon risultato. meglio un punto che zero, la sconfitta del Crotone ci manda a 7 punti dalla zona salvezza e un girone fa la sconfitta proprio con la SPAL ci mandava al derby con 6 miseri punti sconsolatamente nelle 3 di fondo.

I rigori della legge

Autore: 
edoardo

PERIN 6 : Quasi inoperoso. Incolpevole sul gol.
BIRASCHI 6: Buone coperture, sempre in sofferenza quando ha il pallone tra i piedi.
SPOLLI 6: Insuperabile a difesa schierata, niente può quando viene infilato 3 contro 2.
ZUKANOVIC 5: Bene dietro, bradipo mentale quando deve superare il centrocampo. Latita in occasione del gol spallino ed è tra i maggiori colpevoli. Dov’era?
LAZOVIC 5,5: Non una delle sue giornate ispirate, ma nel finale dà un buon apporto.

UN SOLO LAPILLO VESUVIANO E IL NAPOLI VA

Autore: 
tidon grifo

La vena propulsiva del Balla, che ci aveva portato al terzo posto della classifica in era Balla, nelle ultime due giornate sembra un po’ incrinata, vuoi per un calo fisiologico, vuoi per episodi di deconcentrazione difensiva, e vuoi perché stava facendo miracoli con due prugne secche e qualche peperone appassito, frutto dei grandi preziosismi del mercato ortofrutticolo.
Oggi si arriva a Napoli dai nostri fratelli di tifo e ci domandiamo quale sarà il nostro ruolo, se quello di mettere definitivamente i bastoni fra le ruote alle aspirazioni scudetto di un Napoli in declino o quello di recitare la parte amichevole del semaforo verde per lasciar loro sognare l’improbabile.

Armi impari

Autore: 
GiRRed

RImandati al diavolo

Autore: 
edoardo

PERIN 7,5: nel primo tempo salva il risultato, nel secondo non sbaglia nulla e dà sicurezza a tutto il reparto.

 

BIRASCHI 5,5: comincia sbagliando facili appoggi e dando l’impressione di essere spaesato. Migliora nel secondo tempo.

 

SPOLLI 7,5: ti fa stare bene di salute, dalle sue parti non si passa.

 

ZUKANOVIC 5: difende bene ma si mangia un gol che grida vendetta al cielo. Nel momento decisivo pensa di accorciare su Suso, poi si impantana nella terra di nessuno e lascia Spolli solo contro 3 milanisti.

 

Beffa Nera e Rossa

Autore: 
Ianna

La hanno "tirata" talmente tante volte,lo hanno ripetuto quasi fino all'inverosimile della vergogna umana,che alla fine ,all'ultimo respiro,all'ultimo cross,quella palla la hanno spinta dentro loro.
I titoli di coda erano gia pronti,un altro commento era gia in mente e in stampa,anche l'aggiornamento dei Testa a Testa,che ci vedeva ancora imbattuti contro il Mitico Diavolo,ma all'ennesimo Devil's Touch,non c'è stato più nulla da fare.
Chi vi chiederete?
 
Non certo quella specie di pseudo calciatori che indossavano oggi la maglia del glorioso Milan di Van Basten o di Arrigo Sacchi,nemmeno quegli indimenticabili che persero una finale di Champions da 3-0 contro il Liverpool ad Istanbul,ma undici scappati di casa,tranne forse Romagnoli,che finalmente dopo tre sconfitte di fila e una anche a Milano,sono riusciti a sbancare Marassi al 93 e 45,ad appena 15 secondi dalla fine del recupero e della partita.