Ottobre 2017

PASSEGGIATA SULL' ISOLA CON BRIVIDO

Autore: 
tidon grifo

Dopo una sosta e una lunga pausa di riflessione, torniamo in scena in Sardegna.
La sosta ha portato sulla scena un nuovo direttore generale, un figura un po’ lugubre ma che si spera possa capire qualcosa all’interno di questo Genoa che naviga facendo acqua da tutte le parti.
Preziosi ha ribadito che vende, attendiamoci che parta la trattativa con una nuova cordata per cinque mesi e che poi Preziosi dica no scherzavo.
In questa situazione opaca come le prime nebbie che calano su Pegli registriamo anche col tam tam di tutti i giornali la conversione di Juric al centrocampista in più. Una conversione all’equilibrio, e ci interessa scoprire quanto questa conversione sia equilibristica come un trapezista zoppo o fondata su un sincero pentimento e una convinzione illuminante.

La prima dell'anno sconfigge anche la VAR.

Autore: 
edoardo
PERIN 7: sempre sicuro e attento, guida una difesa finalmente protetta. Due ottimi interventi per tempo.
IZZO 6:   bentornato, c'è bisogno di lui. Sempre efficace, si fa ingenuamente buggerare da Pavoletti nel primo gol,del Cagliari.
ROSSETTINI 6,5: niente di trascendentale, ma tiene bene la posizione, senza sbavature.
ZUKANOVIC 6,5: bene in difesa, bene nei disimpegni, dà sicurezza.
ROSI 6: in pratica fa il terzino e in fase difensiva fa il suo. Imbranato più del solito nei disimpegni.
RIGONI 7: un assist, un gol involontario e tanta corsa.

LETTERA APERTA A BENIAMINO

Autore: 
edoardo

Cortese signor Anselmi, mi rivolgo a lei come al più breve futuro presidente del Genoa subito sprofondato passato.
Lo faccio ora che la sua entrata in carica sembra sfumata definitivamente, perché magari alcune riflessioni possono servire a chi magari prenderà le sue veci.
Dopo essere stati presi per i fondelli da troppi presidenti, con lei stavamo assaporando l’emozione di farci prendere dai fondi.