Agosto 2016

Un uomo tutto di un pezzo

"Rincon? L'allenatore mi ha chiesto di toglierlo dal mercato e io ho deciso di accontentarlo".

SCUDETTO D'AGOSTO

Autore: 
mashiro

Lamanna 6: incolpevole sul goal, fa il suo nella normale amministrazione in cui viene chiamato in causa.

Izzo 7: buona partita per lui, Palladino non si vede mai, mentre il napoletano riesce a dare una mano pure in proiezione offensiva vedi l'assist per il 3-1.

Burdisso 6: soffre come tutti il primo tempo crotonese e le sportellate con un lungagnone come Simy sono sempre difficili, esperienza e carisma non gli mancano e ne esce molto bene.

VIENI AVANTI, CROTONE!

Autore: 
Freddie Beccioni

Che il destino se la prenda sempre con gli innocenti, ormai è un dato di fatto.
Almeno da quando grazie ai media, ai social network e a tutte le minchiate di contorno abbiamo l’impressione che dire la nostra sia più importante di qualsiasi altra disciplina, e che il prossimo (a seconda dei nostri interessi, delle nostre paure, dei pochi principi o delle tante frustrazioni) può essere contemporaneamente un amico e uno stronzo.
Lo avrà pensato anche Didi Nicola, dopo che per la seconda volta un pallone tirato a colpo sicuro è rimbalzato sul legno della porta avversaria. 

CROTONE-GENOA, LA PRESENTAZIONE: "Teorema"

Autore: 
Grifondoro70

Prendi il Crotone,
fallo giocare,
lascia che ti pressi per ore,
non fargli male e quando è finita,
perdi, di sicuro la partita.

Tuoni ,fulmini e saette con Ivan Juric li facciamo a fette

Autore: 
RedBlueOysterCult


Lamanna

Epico e avvolgente come Strangers in the night dei Saxon, dormicchia sul goal.
Voto 6

Izzo 
Leggiadro e deciso, migliore in  campo. Walk dei Pantera
Voto 7

Burdisso
Noioso come un pezzo dei Def Leppard un mattone su Borriello.
Voto 5

Il Buon Soldato Ivan Svejk

Autore: 
Ianna

Le avvisaglie della vigilia,la tradizione negativa dei debutti in campionato,unita alla atavica antipatia del Cagliari,non facevano presagire nulla di buono.
In più c'era la curiosità della prima del Genoa senza il Vate Gasperini, a cui il Ferraris non ha dedicato ne un lieve ricordo nemmeno tanto nostalgico,ne un minuto di raccoglimento per la Improvvisa Dipartita modello The Leftolovers.

GENOA-CAGLIARI, LA PRESENTAZIONE: "Scontro tra neopromosse..."

Autore: 
Grifondoro70

Scontro tra “neopromosse” a ritmi altissimi?
Per entrambe probabilmente ci sono motivi per credere a una preparazione mirata a una partenza a mille. 
Il Cagliari, anche se sul mercato ha operato con l'idea di inserirsi nel gruppo delle squadre tranquille, neopromossa lo è di fatto, e si sa che spesso e volentieri, con alle spalle una stagione vincente, e un gruppo con meccanismi consolidati, partire forte per sfruttare questo vantaggio rispetto a squadre ancora coi lavori in corso o con obiettivi importanti su cui calibrare la preparazione, viene quasi naturale.

LA PARTITA DEI BAMBINI

Autore: 
mashiro

L'esordio stagionale al Ferraris è sempre un primo giorno di scuola, per me gli anni cominciano a essere 15 e oramai comincio a essere un  veterano.
Nonostante Preziosi e il calcio moderno, nonostante l'età e le preoccupazioni della vita..ecco nonostante tutto arriva un punto dell'estate in cui sento l'assenza del Genoa, delle partite e dell'atmosfera dello stadio.
La prima partita che sia il bistrattato trofeo Spagnolo o il preliminare di coppa italia solitamente è una partita più per lo spettacolo che per il risultato.

LA SERATA DELLE BANALITA'

Autore: 
mashiro

La serata delle banalità.
Con questa frase si può riassumere il soliloquio andato in scena ieri sera ai Magazzini del Cotone.
Probabilmente nell'ottica di chi lo ha fortemente voluto e in quella del Presidente che "ci ha messo la faccia" è stata una bella serata, in cui i genoani si dovevano riunire e riappacificare dopo una stagione difficile e per il "bene del Genoa" tornare all'unità sia in campo che fuori.
E in quest'ottica è stata una vittoria per tutti: tutti contenti, tutto chiarito, scuse prontamente accettate con un caloroso applauso.

GIRLETTURE PER L'ESTATE - AGOSTO

Autore: 
Teddy

Agosto, la spiaggia (o la montagna, per chi ha gusti così!) si avvicina.
Passiamo ad un gruppo di romanzi più ‘leggeri’, alcuni addirittura riconducibili alla letteratura per ragazzi.
Ma non vergognatevi di leggerli in pubblico: sono libri avventurosi, stupendi e delicati!