UN'OMBRA BEN PRESTO SARAI (3° puntata)

Autore: 
Freddie Beccioni

Un’altra straordinaria, coinvolgente, avventurosa settimana di calciomercato ha infiammato i cuori rossoblu.
La porta girevole di arrivi e partenze ci tiene col fiato sospeso più del referendum greco.
Dentro o fuori, prestito o plusvalenza!
L’eccitazione di pendere dalle labbra e dal portafogli di Enrico, come il piercing di una regina della fellatio, si mescola al piacere di pronunciare cognomi inediti e studiarne etimo e provenienza.
Noi genoani non abbiamo bisogno di consultazioni popolari per decretare che stiamo bene dove stiamo e che siamo contenti dei nostri bilanci, delle coperture, delle congiunture, dei congiuntivi e delle paure.
Sì, è vero, abbiamo 100 milioni di debiti, le banche e l’estero non ci fanno più credito, ma al vertice c’è un osso duro che non molla e non sprofonderemo in nessun abisso finanziario.
A noi il nome Merkel ci fa solo sorridere, è roba superata.
Sokratis Papastathopulos ci aveva già spiegato tutto, compresi i puffi a venire, e pure Gargamellas.
Figuriamoci se ci dobbiamo sorprendere ora e pensare a correttivi che ci farebbero sprofondare negli abissi, con il rischio di trovarci come Presidente un rimbambito alla Nevio Scala.
Ce lo vedete Sidio Corradi presidente?
Per carità, molto meglio di Massimo Mauro...
Con i tempi che viviamo e tutto quello che succede nel mondo, figuriamoci se ci deve preoccupare il destino di un Grifone che dopo tanti anni ripartirà come sempre dalle confortanti, salvifiche e salviniche montagne di Neustift senza la pesante spada di Damocle del turno preliminare di Coppa Italia!
 

Lettera al primo Presidente del Genoa

Autore: 
Nemesis


Egregio Mr. De Grave Sells, mi spiace disturbare la sua mitologica serenità, ma le invio questo dispaccio perché il momento è grave (c’è scritto anche nel suo nome) ed è giusto che sappia.
Lei probabilmente non ha la minima idea di cosa sia un cross, un trequartista o una comproprietà con diritto di riscatto e controriscatto, ma è stato pur sempre il primo Presidente del Genoa, e la sua firma del 7 settembre su quel quaderno a righe rappresenta per noi la delega a conservare la nobiltà dell’ideale.
Mi scuso per la pagana irriverenza, ma in un certo senso lei è come S.Pietro, da cui discendono tutti i Papi, quelli santi e illuminati, ma anche i meno virtuosi, i faccendieri e gli arrivisti che pur di conservare il potere sono scesi a patti con il diavolo.
Anche il nostro attuale Presidente ha un feeling speciale con il diavolo, e non solo nel senso di Galliani, ma anche per l’irresistibile tentazione di lasciare puffi in giro e di trasformare in quattrini le illusorie aspettative dei Genoani.
Immagino che il noto tifoso viola Dante Alighieri, sfogliando il suo curriculum, avrebbe dovuto estrarre a sorte il girone in cui piazzarlo.

L'estate sta finendo.

Autore: 
RedBlueOysterCult

 

Lo sapevamo già che sarebbe stata un'estate un pochino diversa che è come dire che al posto della maggiorana ci va la persa e chi era pronto a festeggiare l'ennesimo scudetto d'estate inoltri la sua richiesta di rimborso al servizio clienti di Cogliate. E pensare che sarebbe bastato non raccontare balle sul discorso coppa per fare il solito teatrino con il vento in poppa e invece guardiamo quelli in pattino da sdraiati sul molo sperando che si alzi la brezza e che scenda il colesterolo.

Le cose belle finiscono e speriamo anche quelle brutte anche se con questa gente non sai mai se le hai già viste tutte; purtroppo son sempre validi gli antichi adagi come "tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare" anche se aspetti i Re Magi se poi il mare sono i debiti da pagare.
Qui siamo arrivati strada facendo e se è sempre colpa della crisi e dei mercati allora sono proprio io che non me ne intendo, non sarò certo quello che non si da pace ma per i cinquanta rimasti a casa c'è poco da ridere e quello si davvero mi spiace.
Comunque vada ormai è ufficiale la fine della primavera per cui cominciano i motivetti estivi e non c'è una notizia vera, a forza poi di prendere, mentre dormiamo accaldati, dei gran gavettoni ci raccontano anche di un interesse di Carcarlo Pravettoni.

UN'OMBRA BEN PRESTO SARAI (2° puntata)

Autore: 
Freddie Beccioni

Uno dei dischi italiani più belli dell’anno, “Pensieri verticali” di Stefano Barotti, inizia con queste parole: “L’uomo non aveva il cuore a sinistra, un amore glielo aveva spostato verso il centro del petto”.
Un Grifone che si rispetti è come l’Uomo Armadillo, non soffre di vertigini perché conosce le perle degli abissi più cupi.
Vive di amore e non di parti sinistre, ancor meno di party sinistri dalle parti di Desenzano.
Sono finiti i tempi delle mele cotogne e anche Toto Cotugno canta in cinese in mezzo alla strada.
Con tutto che il buon Toto può far vedere a tutti il suo bilancio Siae, florido anche se non più miliardario.
In ogni caso a lui la licenza internazionale per suonare gliela danno di sicuro.
Bene, chi ha pensieri orizzontali come il suo encefalogramma, continui a farsi raccontare la favola bella che ieri ci illuse e che oggi ci rompe i coglioni, per chi invece ha il cuore al centro del petto e si allena a mirare ad altri bersagli, sperando di fare centro, ci sono ottime notizie dal Fantamercato!
 

UN'OMBRA BEN PRESTO SARAI (1° puntata)

Autore: 
Freddie Beccioni

Parte da questa settimana l’approfondimento di Freddie Beccioni sul momento più esaltante della stagione rossoblu da dieci anni a questa parte.
Da giugno ad agosto ogni obbiettivo è raggiungibile, non ci vogliono fastidiose licenze, non ci sono parti sinistre o calcoli da fare.
E quasi ogni anno, puntualmente, vinciamo lo scudetto.
La meravigliosa estate.
Al grido di “Primi a sognare, ultimi a svegliarsi”, e con il titolo rubato al grande Osvaldo Soriano, Beccioni analizzerà tutti i prospetti (come si dice ai tempi del “Capitale Umano”) che potrebbero indossare la casacca rossoblu e ai quali la possiamo noi stessi mettere grazie alla tecnologia moderna, con due semplici azioni di Photoshop.
Ruoli congeniali al Gasp, prestiti secchi e rinsecchiti, vuoti da rendere pieni ed altre meraviglie del Grande Circo Preziosi, che magicamente ogni anno viene allestito per la tournée nelle migliori piazze italiane e a fine stagione smantellato per tornare ancora più sfavillante.
Chi sostituirà il giocoliere Perotti?
E lo sputafuoco Falque, Il trapezista Perin, l’uomo cannone Pavoletti?
Partirà anche il domatore di leoni Rincon?
In attesa di ritrovare i nostri beniamini d’annata, come sempre ci affidiamo agli strilloni mediatici e all’interpretazione delle parole del padrone del circo, che un giorno è Mangiafuoco e l’altro Pinocchio.
Metafore a parte, qualcuno recentemente ci ha ricordato che “il calcio in Italia è una cosa seria”.
 

OVUNQUE, COMUNQUE MA NON CON CHIUNQUE

Autore: 
Freddie Beccioni

E’ una splendida prima domenica di settembre a Genova.
Il sole cerca nuove tonalità nei colori pastello delle case di Boccadasse, scioglie pigro il gelato alla panera di Amedeo e s’infila come un polveroso occhio di bue di teatro nei vicoli della città vecchia.  
Il tepore del mare è ancora invitante, memore di un’estate dimenticabile ma meno scorbutica di tante altre.  
Il suo calore stato appena mitigato dal truce temporale di qualche giorno fa, quello che secondo i venditori di strizzaculi preventivi e i dispensatori di lacrime posticce doveva essere un cataclisma e che ha riportato per un attimo tutti indietro ai funesti fiumi di fango senza barriere e a quelli squallidi di parole senza fatti.
E’ andato tutto bene e oggi andrà ancora meglio.
Un nuovo tempo ci attende, una nuova vita.
Magari non meravigliosa come credevamo fosse a vent'anni, ma meno carica di massimi sistemi di schifo.
E dire che anche io ci ero cascato.
Nello sconforto.

Associazione
Grifoni in Rete

Dal Muretto

mashiro

Io credo che il problema principale sia il bilancio e la gestione dei conti in generale, i giocatori sono...

Cadens

Gankpe e soprattutto Lazovic le nuove plusvalenze semestrali e c'è sempre Perin che se si conferma...

mashiro

Magari il quinto è quello buono...

Pikkia Gorin

ciao BrerianoDocRedBlu
il problema infatti è proprio sui giocatori buoni, quali e quanti ne rimarranno...

brerianodocredblu

Ho visto sulla fascia giocatori ben piu mediocri di Mesto dopo la sua partenza..spero non venga scambiato per un...

Syndicate content

Notizie calcistiche in rete

Ultimi commenti

che bello leggere certi - pablo19
che bello leggere certi pensieri sul Genoa ... io...
Perotti - Freddie Beccioni
Hai ragione, Coimbra. Ogni tanto abbandono i sogn...
Ma al 1 luglio c'e' ancora Perotti... - Coimbra
Scusa ma al 1 luglio della 2015-16 nella formazio...
Mitropa arriviamoooooo - Nemesis
Sì, in effetti la licenza per la Mitropa C...
metafore di una geometrica - tidon grifo
metafore di una geometrica crudezza, l'etica...